giulio ragno favero

GUITAR / BASS

pedalboard


(clicca per ingrandire la foto)

1. Boss TU-2 Chromatic Tuner
2. ARTEC SE-NGT Noise Gate
3. DOD FX32 Meat Box
4. MXR KFK-10 Ten Band EQ
5. Boss PS-3 Digital Pitch Shifter/Delay
6. Boss CS-3 Compression Sustainer
7. Digitech Whammy
8. GREYDRESSEDBOY D-E-L-A-Y
9. Boss TU-2 Chromatic Tuner

pic by motrele

11 commenti su “giulio ragno favero

  1. Jaydee Supernatural, ma nel Teatro degli Orrori. è lo stesso tipo di basso usato dal bassista degli Zu..ultimamente Favero è stato visto anche con un Gibson Grabber, o qualcosa del genere.

  2. anch’io ero a quel concerto, e mi sembra (sottolineo: mi sembra) anche a me che da una delle sue 2 casse uscisse suono solo quando premeva il footswitch.
    …resta il mistero di come mai abbia questi 3 ampli di fatto (Yamaha, Gallien-Krueger e Mesa), quando sono microfonati solo 2 coni, uno per ciascuna cassa….forse 2 di questi li “miscela” in qualche maniera, prima del finale…?

  3. Dal concerto degli ODM che ho visto MI E’ SEMBRATO (e lo sottolineo) di capire che tutto il discorso pulito/distorto viene gestito con il footswitch che, nella foto, sta sotto l’avambraccio di Giulio, nell angolino in basso a sinistra della pedaliera. In pratica con un pulsante comanda o il pulito (che diventa crunch picchiando duro sulle corde) o il distorto di un amp (distorsione bella grassa), con l’altro invece comanda il solo distorto (molto cristallino e scavato sulle medie, quasi shellacchiano per capirsi) dell’altro amp, ovvero: un click: silenzio, un altro click: distorto, un altro click: silenzio, un altro click: distorto
    (scusate il discorso incasinato, ma spero di aver reso l’idea)
    esempio, Saint Roy
    0.00 – 0.43 —> amp1 pulito / amp2 silenzio
    0.43 – 0.46—> amp1 pulito / amp2 distorto
    0.46 – 0.50 —> amp1 distorto/ amp2 distorto
    0.50 – 0.53—> amp1 pulito / amp2 distorto
    0.53 – 0.56 —> amp1 distorto/ amp2 distorto
    0.56 – 0……. —> amp 1 pulito / amp 2 silenzio

    Ripeto ancora, mi è sembrato che fosse così, anche perché ero davanti a Giulio (e di conseguenza alle casse) ed ho visto e sentito, ma il frastuono (specie quello della Flog di firenze che ha un audio di merda) non permetteva di capire bene il tutto a livello sonoro… ho finito il concerto con i capelli pettinati all’indietro! Magari l’ampli settato su silenzio/distorto in realtà, anziché silenzioso, era impostato su un pulito a basso volume, però boh….

    Spero di non aver detto puttanate e che, nel caso, Giulio mi perdoni.

    Ti stimo Giulio, since 2002

    PS: qualcuno ha la registrazione di ODM live@supersonic 2002? sono disposto a pagare

  4. Come fai a dire che della testata Gallien usa solo il finale..? Sono sicuro di aver visto il jack nell’input dal vivo ed in altre fotografie….

  5. Aggiungo che come ampli usa un rack che pilota due casse.
    Nel rack ci sono: 1 testata yamaha T-100, un pre Mesa Studio 22, una testata a transistor Gallien Kruger per basso da 800 watt. Di quest’ultima usa solo il finale. Una delle due casse è una Hope Lab con 2 Eminence e 2 Ciare.

    Non ho idea di come gestisca lo switch fra le due catene, nè se i pedali li usa in comune sue due ampli e come sia effettuato il routing.

  6. una curiosità me la devo togliere..ma il dod a cosa serve!? credevo fosse il classic tube ma invece è vero ha 4 manopole…su internet non trovo niente sto meat box cosa fa?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto